La nostra storia

La nostra storia

1993

Tutto inizia nei primi mesi del 1993 a Murányi Utca, nel distretto VII di Budapest.

Ero un giovane di appena  vent’ anni e volevo aggiornare la mia vecchia Trabant.

Ho affittato un negozio di  pochi metri quadri  per assemblare le biciclette e tenevo i telai  preassemblati in Italia nella soffitta di casa mia, adibita a magazzino ufficiale della mia futura azienda.


1994

Nel 1994 ho cominciato a commerciare ricambi e accessori e ho affittato un magazzino 20 volte più grande del primo.  Nel 1996, appena il fatturato è cresciuto, ho aggiornato il mio business in una società a responsabilità limitata. Nello lo stesso anno ho cominciato ad importare i primi componenti  da Taiwan. Inizialmente importavo solo i telai, poi da lì a poco tutte le altre parti.

I nostri maggiori clienti erano questo i grandi magazzini e, anche se la nostra strategia attuale si è evoluta in una direzione diversa, questo periodo è stato molto importante nel darci la base finanziaria per una rapida espansione.


1998

Nel 1998 ci siamo affacciati al panorama internazionale partecipando ad una fiera  a Colonia. Da allora partecipiamo ogni anno alle più importanti fiere del  settore  a livello nazionale e internazionale. Nel frattempo abbiamo continuato a sviluppare la nostra tecnologia di assemblaggio e la nostra rete logistica.  Nello stesso anno, la società ungherese Olimpia Kft. ha acquisito il marchio Gepida, che si era a poco a poco costruito  una reputazione eccellente dal suo lancio nel 1990.

Sempre nel 1998, la società è stata tra le prime in Europa orientale a ricevere la certificazione ISO 9002. Questo ha segnato un cambio di direzione dalla produzione su larga scala, siamo passati ad una produzione ridotta ma di qualità superiore.  Sempre nel  98 ci siamo trasferiti nel distretto XVI, in quella che è tuttora la nostra sede.

 

Abbiamo costruito la nostra rete vendita nel corso degli anni, lavorando  con i nostri agenti interni in alcuni paesi, e collaborando con i distributori più impoetanti in altri, per consentire che la maggior parte delle nostre biciclette venissero spedite dalla fabbrica direttamente ai negozi.

 


2004-2005

2004 and 2005 were years of quality improvements and brand building, allowing us to deliver better and better bikes to our customers, 80% of whom were now outside Hungary. Gepida bikes were now all over the streets of Europe, including The Netherlands, Belgium, Croatia, Germany, Sweden, Austria, Luxembourg, Russia, Serbia, Finland, Slovakia and Romania.

2006

Hungary's accession to the EU in 2004 brought stiffer international competition, forcing us to focus on sales and establish a more robust long-term strategy. For this reason, we began work on a pedelec development in 2006.

2008

We launched our first serious electric bike in 2008, adding several new countries to our customer base, such as France, Switzerland and the UK. As a result, the Gepida brand has became increasingly well known and respected throughout Europe.

2009-2010

Despite the difficult global economic climate, the company continued to grow in 2009 thanks to good planning and, of course, a degree of good fortune. In the long-term, we plan to export outside Europe and exhibited in Taipei for the first time last year. I hope to be able to report on a host of new export markets for Gepida products outside Europe later in 2010.


György Berkes – Managing Director